Ultima modifica: 31 agosto 2015

Messaggio Inizio Anno

Microsoft Word - Saluti di inizio anno scolastico 2014.15.doc

AGLI ALUNNI, AI GENITORI , AL PERSONALE

dell’I.C. “E. De Filippo”
di San Giorgio a Cremano

 

Oggetto:  Avvio del nuovo anno scolastico – Saluti del Dirigente Scolastico  

                 Informazioni utili su norme di ordine generale.     

 Cari alunni e cari genitori,

     il 10 settembre 2014 ha inizio il corrente anno scolastico e le novità di quest’anno saranno rappresentate dalla presenza di lavagne LIM in tutte le aule della scuola primaria.

È, pertanto, un motivo di orgoglio e di piacere intraprendere insieme un nuovo anno scolastico nella profonda convinzione che la scuola è una comunità culturale, sociale ma soprattutto educante, nella quale lo studente costituisce il primo e il più essenziale riferimento. Senza gli allievi non avremmo ragione di essere.

Siamo consapevoli di essere una comunità che forma le nuove generazioni e allo stesso tempo apprende da loro e con loro. Bisogna essere fieri di far parte di questa collettività in qualità di soggetti attivi: oggi, ad operare, è la scuola; domani, la formazione proseguirà nella società civile.
Ecco che si attua la missione del nostro istituto “formare l’uomo e il cittadino e condurlo al successo scolastico”. Il personale tutto, difatti, si riconosce parte integrante di una istituzione pubblica chiamata a  rendere un servizio fondamentale alla società: la formazione e l’istruzione di cittadini campani, italiani, europei oramai appartenenti alla dimensione mondiale.

Solo l’istruzione e la formazione possono rendere uomini veramente liberi e consapevoli e lo stesso Nelson Mandela, la cui vita è testimonianza di coraggio e di libertà,  ne è prova con la sua affermazione “l’istruzione e la formazione sono le armi più potenti che si possono utilizzare per cambiare il mondo”.

Con fiducia, dunque, confrontiamoci per condividere un’idea di Scuola educante e  di qualità, che abbia come progetto e come cammino comune la formazione e l’istruzione dei nostri allievi.

E’ con questo auspicio che di seguito si indicano alcune fra le indicazioni di ordine generale a cui si chiede di attenersi per la migliore organizzazione scolastica:

 

NORME MINIME ED ESSENZIALI PER GARANTIRE

L’INCOLUMITÀ E IL SUCCESSO FORMATIVO DEGLI ALUNNI

1)      La scuola inizia con un orario provvisorio i cui manifesti esplicativi sono affissi all’ingresso dei rispettivi plessi della scuola;

2)      L’istituto comprensivo ingloba tre ordini di scuola e ogni plesso ha una docente fiduciaria e collaboratrice del Dirigente a cui i genitori possono far riferimento, nei rispettivi orari di ricevimento,  per qualsiasi informazione e/o problematica relativa ai propri figli e anche per informazioni di ordine generale: per la Scuola dell’Infanzia plesso centrale possono rivolgersi all’Insegnante Sorrentino Susy, per la Scuola dell’Infanzia plesso via Brodolini possono rivolgersi all’Insegnante Ippolito Alba ,per la Scuola Primaria plesso centrale all’Insegnante Abbruzzese Anna e per la Scuola Secondaria di 1° plesso Via Stanziale alla Prof.ssa Guida Wanda.

3)      Per opportunità di ordine interno, onde evitare spiacevoli incomprensioni, i genitori sono invitati al rispetto dell’orario d’ingresso e di uscita degli alunni:

#      l’entrata della scuola primaria è alle 8,00 con tolleranza massima fino alle 8,15;

#      l’entrata della scuola dell’infanzia è dalle 8,00 con tolleranza massima fino alle 8,30

#        l’entrata della scuola secondaria è alle 8,00.

Dopo tali orari i cancelli di ingresso saranno chiusi. I genitori che eccezionalmente entreranno nel plesso scolastico sono invitati a rivolgersi ai collaboratori scolastici e a non portarsi nelle rispettive classi/sezioni;

4)      Anche il termine delle lezioni è caratterizzato da un preciso ordine di uscita delle classi e delle sezioni nei plessi che avverrà secondo la seguente modalità: per la scuola primaria usciranno prima le prime classi e poi le seconde, le terze, le quarte e le quinte, tutte seguendo l’ordine alfabetico delle sezioni; per la scuola dell’infanzia usciranno prima le sezioni dei tre anni, poi quelle dei quattro anni ed, infine, le sezioni dei cinque anni;

5)    I genitori di tutti gli alunni, sono invitati a produrre delega per il prelievo del proprio figlio, sulla modulistica fornita dalla scuola, ad una o più persone maggiorenni. Per la consegna e la relativa autorizzazione rivolgersi alle fiduciarie di plesso entro il 26/9 p.v.;

6)    Lo stesso dicasi per l’uscita anticipata che sarà autorizzata solo per comprovati motivi di urgenza o di salute: è necessario richiederla, forniti di documento di riconoscimento, al personale Ata all’ingresso della scuola che l’inoltrerà ai docenti di classe per la registrazione sull’apposito registro; saranno rilasciati massimo 3 (tre) permessi di uscita anticipata al mese. Gli alunni, infatti, hanno l’obbligo di rispettare un monte-ore – “tempo scuola” annuo di presenze; se il numero di presenze annue obbligatorio non viene rispettato (valevole anche per assenze ripetute nelle ultime ore di lezione destinate a specifici ambiti disciplinari) l’alunno può essere non ammesso alla classe successiva; le uscite anticipate saranno consentite solo prima dell’ultima ora di lezione;

7)      E’ assicurata la comunicazione dei genitori con gli insegnanti mediante  specifici incontri  scuola-famiglia che saranno fissati periodicamente; si potrà, in casi eccezionali, conferire con i singoli docenti su appuntamento;

8)      Si informano i Sigg. genitori che una volta che avrà inizio il servizio mensa non sarà possibile autorizzare uscite anticipate se non per gravi e comprovati motivi; il tempo dedicato alla mensa di fatto rientra nell’offerta formativa delle classi per cui è stata inoltrata specifica richiesta all’atto delle iscrizioni; in più ha una così forte valenza educativo-didattica che gli alunni frequentanti i corsi che la prevedono non possono non praticare;

9)      Nel caso in cui alcuni alunni debbano assentarsi in orario scolastico per terapie mediche anche per poche ore, i genitori sono invitati a darne comunicazione (anche nei casi in cui gli alunni sono prelevati da terze persone), in modo da consentire il rilascio delle apposite autorizzazioni. Le autorizzazioni per terapie mediche e le deleghe per terze persone vanno richieste esclusivamente alle docenti fiduciarie di plesso.

10)  Gli uffici di segreteria sono aperti all’utenza esterna il Lunedì- Mercoledì-Venerdì dalle ore 8,15 alle ore 10,30. Sono aperti, invece, esclusivamente per il solo personale interno, il martedì e giovedì dalle ore 12,00 alle ore 13,00.

11)                  Si comunica, infine che, come deliberato nel Consiglio d’Istituto, in caso di assenza dei docenti gli alunni delle classi della Scuola Secondaria e quelli delle classi della scuola primaria, potranno uscire con anticipo rispetto al normale orario di uscita previa autorizzazione scritta.

 

Non appena possibile entrerà in vigore l’ORARIO DEFINITIVO DELLE LEZIONI, che di seguito, articolato su cinque giorni settimanali dal lunedì al venerdì, si riporta distinto per ordine di scuola:

N.B. PER L’ORARIO PROVVISORIO, IN VIGORE NELLE PRIME SETTIMANE, SI RINVIA AI MANIFESTI AFFISSI ALL’INGRESSO DELLA SCUOLA

 Microsoft Word - Saluti di inizio anno scolastico 2014.15.doc

NON PER ULTIMO :

 “Gli alunni tutti sono invitati a non imbrattare le pareti delle aule e dei corridoi della rispettive sedi: sia cura dei docenti, del personale e dei genitori di sensibilizzare i fanciulli che la scuola è una comunità pubblica e che gli arredi, le aule, i bagni e le strumentazioni vanno mantenuti e salvaguardati nell’interesse di tutti, ma soprattutto in quanto luogo di eccellenza formativo per tutti”.

San Giorgio a Cremano, lì 10 settembre 2014                                                            

  Il Dirigente Scolastico

Prof.ssa Chiara Priore